La Fondazione Terre Medicee

LA FONDAZIONE TERRE MEDICEE: ENTE GESTORE DEL PALAZZO MEDICEO DI SERAVEZZA PATRIMONIO MONDIALE UNESCO

È una gioia immensa, una grande soddisfazione, un'emozione incontenibile che ci viene dalla comunicazione ufficiale che il “Sito seriale delle Ville e Giardini Medicei della Toscana” è stato iscritto, il 23 giugno 2013, dall'Unesco nel patrimonio dell'umanità durante la 37^ sessione del Patrimonio dell'Umanità in corso a Phnom Penh, in Cambogia.

Entrano così a far parte del patrimonio Unesco il Giardino di Boboli di Firenze e quello di Pratolino, nel comune di Vaglia, e le ville di Cafaggiolo a Barberino di Mugello, Trebbio a San Piero a Sieve, quella di Careggi, di Poggio Imperiale, di Castello e La Petraia nel capoluogo toscano, la villa Medici di Fiesole, la villa di Poggio a Caiano e quella di Carmignano in provincia di Prato, la villa di Cerreto Guidi, La Magia a Quarrata (Pistoia) e il Palazzo di Seravezza (Lucca).

Il Comune di Seravezza raggiunge in questo modo un risultato di valore storico, ottiene un riconoscimento ed un premio al lavoro serio, costante, continuo di generazioni di Amministratori Comunali e tecnici che, dagli anni sessanta del secolo scorso, hanno voluto fare del nostro Palazzo Mediceo un polo culturale di prestigio internazionale.
Mi preme sottolineare, come Sindaco di Seravezza in carica, in particolare il ruolo avuto dai lavori realizzati nel corso degli ultimi dieci anni, senza i quali mai avremmo potuto sperare di puntare ad un obiettivo così grande.

Molte sono le persone che hanno contribuito alla realizzazione del grande progetto di riqualificazione di tutta l'area Medicea di Seravezza. Primi tra tutti Claudio Martini che, da Presidente della Regione Toscana, ha avuto la lungimiranza di finanziare molti interventi di recupero del patrimonio culturale e architettonico e, tra questi, anche il sito di Seravezza; gli Amministratori della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che ha compartecipato in modo consistente all'impegno economico; i progettisti guidati dall'Arch. Gallo e dal Capo dell'UTC Ing. Orsini.

Ma, oltre agli Amministratori, i tecnici, i finanziatori hanno dato un contributo fondamentale e determinante decine di cittadini: militanti e volontari di forze politiche, associazioni, parrocchie che si sono spesi per dare un contributo di idee e di azioni per il rilancio del Capoluogo e del Comune di Seravezza; le forze sindacali e le imprese, piccole e grandi, che hanno creduto e che si sono impegnate nel progetto de “La via dei Marmi di Michelangelo”; le associazioni del territorio che da sempre si adoperano per il benessere e per la tutela e valorizzazione delle grandi potenzialità della nostra terra.

Quello che, con grande commozione, oggi raggiungiamo è il risultato dell'azione di molti (non di un singolo o di pochi): di quella moltitudine di cittadine e cittadini attivi che credono nella bontà del fare piuttosto che nella “scusa consolatoria” del criticare e del disfare.

Quello che ci giunge dalla Cambogia, dall'Unesco, dalle notizie affascinanti che ci invia l'Assessore alla Cultura della Regione Toscana Cristina Scaletti è un invito, un monito a proseguire in un lavoro difficile, ma esaltante: quello della valorizzazione e promozione degli enormi beni e potenzialità dell'Italia. È un invito a lavorare di più e meglio per uscire dalla crisi e riconquistare il posto di benessere e credibilità che si spetta nel mondo. Proprio per questo, già dal 2010, l’Amministrazione Comunale di Seravezza ha voluto costituire, quale soggetto gestore dell’ intero complesso di Palazzo Mediceo, la Fondazione Terre Medicee. Anche la Provincia di Lucca e due importanti aziende, Henraux spa e Barsi Marmi sas, che bene rappresentano la storia e l’eccellenza del nostro territorio, hanno voluto sostenere questa scelta, accettando di essere parte attiva della Fondazione, così come altre realtà imprenditoriali versiliesi si sono impegnate a garantire un considerevole contributo economico a sostegno dell’attività di programmazione culturale.


Il Presidente della Fondazione Terre Medicee 
Ettore neri

11 Maggio 2014

 

 

I soci fondatori e gli sponsor della Fondazione Terre Medicee

Approfondimenti

Il Palazzo Mediceo

Dal 1982 il Palazzo Mediceo di Seravezza è sede di importanti esposizioni di arte moderna e contemporanea...

Le Pievi

Il Duomo dei SS. Lorenzo e Barbara
L'Oratorio della Santissima Annunziata
La Pieve di San Martino a La Cappella

Seravezza

Le prime notizie storicamente documentabili su Seravezza risalgono al 1040, anche se le tracce della presenza dell’uomo sulle Alpi Apuane sono antichissime (risalgono al Paleolitico Medio). In questi luoghi si susseguirono le civiltà dei Liguri Apuani, degli Etruschi e dei Romani...

News

22/06/2017
Rivelazioni / Revelations

Installazioni artistiche negli oratori di Seravezza di Alfredo Rapetti Mogol e Gioni David Parra, mostra a cura di Gianluca Ranzi

24 giugno - 8 ottobre 2017

08/06/2017
SCULTURA A SERAVEZZA - Prima edizione

Mostra estiva di arte contemporanea promossa dalla Fondazione Terre Medicee e dal Comune di Seravezza.

Apre la rassegna lo scultore Emanuele Giannelli con "La danza degli utopisti", mostra a cura di Elena Chersicola

 

 

26/05/2017
INDAGINE DI MERCATO PER L’ASSEGNAZIONE DELL’INCARICO PER LA STAMPA DEL CATALOGO E DEL MATERIALE ACCESSORIO RELATIVI ALLA MOSTRA RETROSPETTIVA SU PLINIO NOMELLINI.

INDAGINE DI MERCATO PER L’ASSEGNAZIONE DELL’INCARICO PER LA STAMPA DEL CATALOGO E DEL MATERIALE ACCESSORIO RELATIVI ALLA MOSTRA RETROSPETTIVA SU PLINIO NOMELLINI.
scarica il bando

CAPITOLATO SPECIALE
In riferimento alla gara mediante
PROCEDURA NEGOZIATA CON AVVISO
Per l’appalto della stampa del catalogo e del materiale accessorio relativi alla mostra retrospettiva su Plinio Nomellini.
 
DISCIPLINARE DI GARA
Per l’appalto della fornitura del catalogo e del materiale accessorio relativi alla mostra retrospettiva su Plinio Nomellini.
scarica il disciplinare

 

17/04/2015
CHIUSURA TEMPORANEA DEL MUSEO DI PALAZZO MEDICEO

Si avvisano i gentili visitatori che il Museo del Lavoro di Palazzo Mediceo resterà chiuso al pubblico , fino a data da determinarsi,  per lavori di manutenzionestraordinaria, relativi al II lotto di intervento sul tetto.

Ci scusiamo per il disagio.

 

 

 

 

vedi tutte le news

design & developement: Artemysia Communication