Percorso della Memoria: Seravezza, ‘la roccaforte del sovversivismo versiliese

 

13 Ottobre 2018

Luogo: Seravezza - Palazzo Mediceo

Percorso della Memoria
Seravezza, ‘la roccaforte del sovversivismo versiliese’
“Antifascisti lucchesi nelle carte del Casellario Politico Centrale”
 
Furono circa 1600 gli antifascisti della Provincia di Lucca iscritti nel corso del Ventennio nel Casellario Politico Centrale, oscuro ‘database’ a uso del regime per il controllo e la repressione dei cosiddetti sovversivi. Uno schedario in cui finirono personaggi noti e di grande rilievo storico-politico – come l’avvocato Luigi Salvatori, padre del socialismo versiliese, l’insegnante viareggino Giuseppe Del Freo, maestro di generazioni di democratici e antifascisti, il futuro onorevole e ministro Armando Angelini, l’avvocato e giornalista Guglielmo Pannunzio – ma anche decine, centinaia di individui rimasti a lungo nelle pieghe e nei cassetti della storia. I loro nomi e le loro storie tornano adesso alla luce grazie al meticoloso lavoro di ricerca e di studio condotto dall’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea (ISREC) di Lucca che nell’arco degli ultimi due anni ha estrapolato dall’enorme mole di informazioni conservate presso l’Archivio Centrale dello Stato di Roma i fascicoli dei 1600 antifascisti lucchesi, li ha riprodotti e li ha resi consultabili presso l’archivio dell’ISREC stesso a Lucca. Non solo. Un volume che raccoglie le vicende biografiche di 120 di loro, a cura di Gianluca Fulvetti e Andrea Ventura, è stato da poco dato alle stampe per i tipi della Maria Pacini Fazzi Editore. Si intitola “Antifascisti lucchesi nelle carte del Casellario Politico Centrale” e sarà presentato sabato 13 ottobre alle 17:30 nella sala Cosimo I di Palazzo Mediceo. Interverranno nell’occasione gli amministratori comunali di Seravezza e il presidente della sezione Anpi “Gino Lombardi” Versilia Giovanni Cipollini. Saranno presenti i due curatori e, con loro, anche la giovane studiosa seravezzina Rachele Colasanti, componente del team di quattordici persone che sta lavorando al progetto di ricerca avviato dall’ISREC sulla storia dell’antifascismo e della Resistenza in provincia di Lucca.
 
Significativa per la presentazione del volume la scelta di Seravezza – definita in alcuni documenti d’archivio “la roccaforte del sovversivismo versiliese” – che resistette a lungo all’affermarsi dell’ideologia fascista.
 
Nel libro si trovano, come detto, le informazioni sulla vita di 120 antifascisti nati o residenti nella Provincia di Lucca (111 uomini e 9 donne). È il primo e rilevante risultato di un più ambizioso progetto, che punta alla realizzazione di un dizionario biografico degli antifascisti e dei resistenti in provincia di Lucca. In esso trovano spazio quegli oppositori che, nell’arco temporale compreso tra la comparsa dello squadrismo in provincia di Lucca e l’8 settembre 1943, furono sorvegliati e monitorati dal regime. “Ciò ha significato escludere, in questa prima fase dello studio”, spiegano i curatori “tutti coloro che solo in seguito all’annuncio dell’entrata in vigore dell’armistizio intrapresero la scelta partigiana. Viceversa, abbiamo cercato di ricomporre, per quanto possibile, le esperienze compiute dagli antifascisti ‘storici’ dopo l’annuncio di Badoglio, in piena guerra civile e nel secondo ‘lungo dopoguerra’. Oggi la configurazione sociale che ci circonda appare atomizzata, profondamente indebolita nelle sue ossature di aggregazione e schiacciata su una dimensione sempre più mercificata e disumana. E allora, in questa cornice, le odissee e la semplice quotidianità degli antifascisti e delle antifasciste sono ancora attuali: non per un semplice ‘dovere del ricordo’ o per creare anticorpi capaci di respingere il ritorno dei barbari in camicia nera, ma per comprenderne a fondo tutta quella moralità che, dopo aver segnato un confine netto con i fascisti, continua a parlare al nostro presente”.
 
«Ringraziamo la casa editrice, l’ISREC e i curatori del volume per aver scelto la nostra città per questa presentazione pubblica», dichiara l’assessore alla promozione e valorizzazione del territorio del Comune di Seravezza Giacomo Genovesi. «Si tratta di un lavoro di grande rilevanza, che merita il nostro plauso e tutto il nostro sostegno, inserendosi peraltro in maniera organica nei processi di salvaguardia, recupero e promozione della memoria locale che la nostra Amministrazione sta portando avanti con grande impegno e convinzione. Auspichiamo per l’appuntamento di sabato una folta partecipazione di cittadini».
 
 
 
Ufficio Stampa Comune di Seravezza  |  Stefano Roni  | +39 335 7720573  | ufficiostampa@comune.seravezza.lucca.it
 
 

Luogo: Seravezza - Palazzo Mediceo

 

Come arrivare

categorie eventi

archivio eventi

Chiusura Palazzo
dal 14/09/20 - 20/09/20

Chiusura MOMENTANEA del Palazzo e del Museo

Eugenio Pieraccini - "il diavolo e l'acqua santa"
dal 10/07/20 - 13/09/20

Mostra di Eugenio Pieraccini nel Quarantennale

Artigianato e Aperitivo
dal 12/09/20 - 13/09/20

 “Artigianato & Aperitivo”, il progetto di Artex, realizzato in collaborazione con il Comune di Seravezza, la Fondazione Terre Medicee, l'Ambito Turistico Versilia, Cna Lucca e Confartigianato imprese Lucca.
Sabato 12 e domenica 13 settembre due trekking urbani, organizzati dall'associazione Andare a Zonzo, "Marmo e bellezza"
Per informazioni e prenotazioni: 
www.toscana.artour.it
www.andareazonzo.com

TRAME D'ESTATE
dal 20/08/20 - 23/08/20

VIII edizione del festival Trame d'estate
dal 20 al 23 agosto 2020
nel giardino del sito Unesco di Palazzo Mediceo, in Versilia. 

Inizio degli incontri ore 21.30
Ingresso libero - E' gradita la prenotazione telefonando al numero 333 4613397 o scrivendo a info@centrostudisiriogiannini.org.
 
scarica il programma

 

Sguardo Su Medusa
dal 11/07/20 - 16/08/20

A cura di Lorenzo Belli

Cinema Sotto le Stelle
dal 11/07/20 - 16/08/20

Cinema all'aperto.

Chiudete le Valigie, Andiamo a Berlino
dal 03/08/20

Presentazione del libro a cura di Marco Sabia

Le Notti dell'Archeologia
dal 29/07/20

Mercoledì 29 luglio 2020, ore 21:30.

Aperitivo Mediceo 2020
dal 15/07/20

Decima edizione dell'Aperitivo Mediceo

Apertura MUSEO del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica
dal 03/06/20 - 05/07/20

A partire dal 3 giugno 2020, riapre il Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica di Seravezza.
Orario di apertura: dal mercoledi alla domenica - 10,30-12,30 | 16,00 - 19,00.
Ingresso libero.

 

Delicato come una farfalla e fiero come un'aquila
dal 07/04/20

 

IMPORTANTE

In ottemperanza  alle disposizioni per il contenimento del COVID19 2020, si comunica che l'ultimo spettacolo in programma della stagione teatrale delle Scuderie Granducali,"Delicato come una Farfalla e Fiero come un'Aquila", di e con Elisabetta Salvatori, previsto per il giorno 12 marzo e successivamente spostato al 7 aprile, è sospeso e sarà posticipato a data da stabilire.

Eventuali rimborsi dovranno essere richiesti ai rispettivi punti vendita dove sono stati acquistati i biglietti.

Ci scusiamo per il disagio.

Continuate a seguirci e #restiamoacasa.

 

STAGIONE TEATRALE 2019-2020
dal 12/10/19 - 12/03/20

 
Inizio spettacoli ore 21,15
 
Pagine e Voce
LA FORMA delle STORIE
Direzione artistica a cura di  Elisabetta Salvatori.

Sandokan
dal 02/03/20

I Sacchi di Sabbia / Compagnia Lombardi - Tiezzi

Il racconto si affaccia nalla mente degli spettatori, per poi esplodere con una frenesia folle che contagia. La cucina è casa di Sandokan, nave dei pirati, villa di Lord Guillonik, foresta malese, spiaggia di Mompracem. Fedele all'ideale di un ironico esotismo quotidiano (Salgari non si avventurò mai oltre l'Adriatico) lo spettacolo - attraverso la rifunzionalizzazione di semplici oggeti d'uso - è un elogio nall'immaginazione.

Inizio ore 21:15

Un alt(r)o Everest
dal 26/02/20

di e con Mattia Fabris e Jacopo Maria Bicocchi

Inizio ore 21:15

Nel 1992, due amici, Jim Davinson e Mike Price, decidono di scalare la loro montagna, il monte Rainer nello stato di Washinghton, ma quella scalata non sarà solo la conquista di una vetta, sarà il punto di non ritorno di un cammino dentro le profondità del loro legame.

La Molli
dal 06/02/20

di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna

inizio ore 21:15

 

Sono confidenze sussurrate, confessioni bisbigliate quelle della Molli. Il monologo di Molly Bloom che conclude l'Ulisse di James Joyce dal quale Gabriele Vacis - che è anche regista - e Arianna Scommegna prendono le mosse, dal quale colgono le suggestioni e con il quale continuano a dialogare per tutto lo spettacolo, calando il personaggio in una quotidianità dalle sonorità milanesi e traslando il testo in una trama di riferimenti culturali, storie e canzoni, che hanno il sapore del nostro tempo.

Zanna Bianca
dal 30/01/20

di Francesco Niccolini

Liberamente ispirato ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London

Nel grande Nord, al centro di un silenzio bianco e sconfinato, una lupa con chiazze di pelo color rosso cannella sul capo e una striscia bianca sul petto, ha trovato la tana migliore dove far nascere i suoi cuccioli. Tra questi un batuffolo di pelo che presto diventerà il lupo più famoso di tutti i tempi: Zanna Bianca.

Inizio ore 21:15

Fontamara
dal 23/01/20

di Ignazio Silone

Cinque autori danno voce a un mondo, a un paese e ai suoi abitanti, come una grande sinfonia a più voci.

Inizio ore 21:15

C'era una volta il teatro delle cantine
dal 09/01/20

di e con Pierfrancesco Poggi

In principio furono le cantine i luoghi dove sono nati il cabaret,
la canzone d'autore, un certo tipo di poesia e l'avanguardia teatrale

Inizio ore 21.15

 

Auguri di Buone Feste
dal 19/12/19 - 06/01/20

Concerto Augurale d'Epifania
dal 06/01/20

Un grande appuntamento in musica rivolto a tutti i versiliesi per salutare con gioia ed amicizia il nuovo anno. L’evento è dedicato a Daria Pennacchi Santini, amata e indimenticata musicista che fece della didattica la sua ragione di vita: per quarant’anni, dal 1958 al 1998, fu infatti insegnante di pianoforte a Seravezza, avviando all’educazione musicale decine e decine di giovani.

Evento presso Teatro Scuderie Granducali

Seravezza - 6 gennaio 2020, ore 17:00, ingresso libero

 

 

design & developement: Artemysia Communication