Italia sia!

 

dal 5 Giugno 2010 al 26 Settembre 2010

Luogo: Seravezza - Palazzo Mediceo

ITALIA SIA!
Fatti di vita e d’arme del Risorgimento italiano
L’esposizione intende accostarsi alle vicende del Risorgimento
italiano secondo una duplice prospettiva. Ripercorrerne, da un lato,
alcune tappe salienti – segnatamente quelle comprese fra il 1848 e il
1860 – privilegiando tuttavia una chiave di lettura dichiaratamente
toscana; testimoniare, dall’altro, come, nel corso dell’Ottocento, un
cospicuo nucleo di temi legati agli avvenimenti della vita militare
abbia, dai fatti gloriosi delle guerre di liberazione, preso l’abbrivio
per evolversi lentamente in un filone figurativo destinato a rifluire, in
molti casi, nella vera e propria pittura di genere. Storia e mito, mito e
mitografia a confronto, alla radice dei quali vi sono anni cruciali per
il destino della futura nazione.
Quelli, appunto, che vanno dalla battaglia di Curtatone e Montanara
al Plebiscito con cui il Governo Provvisorio della Toscana sancisce
pubblicamente la sua adesione al Regno sabaudo. Poco più di un
decennio, durante il quale saranno peraltro gettate sul tappeto della
storia regionale carte decisive: prima fra tutte quella con il cui nuovo
potere instauratosi dopo la partenza del granduca Leopoldo II di Lorena
nell’aprile del 1859, non intende cercare soltanto la più ampia
e completa legittimazione possibile sul territorio toscano, ma anche
e soprattutto lanciare un segnale politico forte e deciso contro quanti
hanno fino a quel momento auspicato, su un piano astrattamente
politico, Firenze quale capitale di una possibile confederazione di
regioni centro italiane, comprendente, oltre alla Toscana, le Marche,
l’Umbria, la Romagna, con in più la città di Bologna.
Assecondando fedelmente lo svolgimento della vicenda storica,
l’esposizione prende dunque le mosse dallo scontro di Curatone e
Montanara e dai volti dei suoi protagonisti. Al fine di ripercorrere
nei termini più esatti le fasi cruciali della battaglia – che vide, come
sappiamo, in prima fila, contro le truppe austriache, i volontari toscani
di Firenze e Pisa – il comitato organizzatore ha scelto di fare
dialogare le numerose quanto preziose testimonianze pittoriche, grafiche
e documentarie (alcune delle quali inedite e qui esposte per la
(alcune delle quali inedite e qui esposte per la prima volta), con un grande plastico realizzato appositamente per la mostra,
 
sul quale sono destinati a trova posto non meno di seimila soldatini.

Oltre la sezione dedicata alle celebrazioni plebiscitarie susseguenti
alla partenza del Granduca – qui splendidamente evocata attraverso
Il 26 aprile 1859 di Odoardo Borrani – la sequenza della opere
si apre poi alle immagine chiamate a celebrare, per mono di artisti
quali Giovanni Fattori, Silvestro Lega, Ferdinando Buonamici, Telemaco
Signorini, Amos Cassioli, Pietro Aldi, Arturo Moradei, alcuni
episodi emblematici della Seconda Guerra d’Indipendenza. Episodi
che trovano tuttavia, lungo le sale della mostra, un loro suggestivo
contraltare nelle rappresentazioni di un Risorgimento rivissuto – ma
sarebbe forse meglio dire drammaticamente vissuto – in chiave totalmente
civile. Tele come quelle di Ignazio Affanni, Cesare Bartolena,
Micheli, declinano con accenti accorati un mondo d’affetti quotidiani
che gli avvenimenti bellici stanno per spezzare per sempre.
Un piccolo universo sul quale saprà indugiare anche la grafica del
periodo, mediante un’importante rassegna di illustrazioni di carattere
popolare destinate a riviste e periodici.
Un capitolo a parte è riservato a Giovanni Fattori, del quale viene
ripercorsa, quasi mostra nella mostra, la sua produzione pittorica di
soggetto ‘militare’. Un exursus che copre l’intero arco cronologico
della sua attività. Dal grande cartone per la Battaglia di Magenta
del 1859-60, realizzato nell’ambito del concorso Ricasoli, alle opere
degli anni Ottanta e Novanta, contrassegnate se possibile, nella
composizione figurativa, da una sempre più scoperta e programmatica
vena antiretorica. A testimoniare l’eco dell’insegnamento
fattoriano e il perdurare, anche in chiave elegantemente
popolare, della fortuna di opere che vedono quali
personaggi principali i soldati dell’esercito nazionale, è stata
prevista un’ulteriore sezione che ha messo a confronto, tra gli
altri, lungo le pareti della sede espositiva, artisti come Luigi
Gioli e Ruggero Panerai.

Orario:
Dal 5 al 30 giugno e dal 13 al 26 settembre
dalle ore 15.30 alle ore 20.00
Lunedì chiuso
Dal 1 luglio al 12 settembre
Tutti i giorni
dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 24.00
Ingresso € 5,00 e ridotto € 3,00

Luogo: Seravezza - Palazzo Mediceo

 

Come arrivare

categorie eventi

archivio eventi

SANTA KLAUS a PALAZZO MEDICEO
dal 17/11/18 - 18/11/18

Sabato 17 e domenica 18 novembre arriva “Santa Klaus a Palazzo Mediceo”, una due giorni di shopping e cibo dal sapore natalizio organizzata dall’Associazione Ponte del Principe in collaborazione con la Fondazione Terre Medicee.

FAMU - Giornata nazionale delle Famiglie al MUSEO
dal 13/10/18 - 14/10/18

PICCOLO MA PREZIOSO!

Domenica 14 ottobre 2018, vieni  al Museo del Lavoro e  delle Tradizioni Popolari con i tuoi bambini!
Prenota la tua visita guidata seguita dal laboratorio riservato ai soli bambini.
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria:
ore 10  - I turno
ore 11 - II turno

Percorso della Memoria: Seravezza, ‘la roccaforte del sovversivismo versiliese
dal 13/10/18

Palazzo Mediceo - Sala Cosimo I
ore 17,30 - ingresso libero

Invito alla presentazione del volume  “Antifascisti lucchesi nelle carte del Casellario Politico Centrale” a cura di  Gianluca Fulvetti e Andrea Ventura.

Percorso della Memoria: Seravezza, ‘la roccaforte del sovversivismo versiliese’.

Dal laboratorio alla città
dal 08/08/18 - 20/09/18

Selezione dal Premio Fondazione Henraux 2012|2016

 
Sculture di:
Mattia Bosco - 2012
Mikayel Ohanjanyan - 2014
Kim De Ruysscher - 2016
Daniele Guidugli - 2016

Visite guidate alla mostra
dal 08/07/18 - 16/09/18

Gianfranco Ferroni: Prima e dopo la Biennale del '68 - Tutto sta per compiersi

Visite guidate

GIANFRANCO FERRONI
dal 08/07/18 - 16/09/18

Seravezza Palazzo Mediceo
Patrimonio Mondiale Unesco


Inaugurazione sabato 7 luglio 2018, ore 18.00

Dall'8 luglio al 16 settembre aperta dal lunedì al venerdì  con orario 17-23
sabato, domenica e festivi con orario 10,30-12,30 e 17-23
Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.


 

A SPASSO CON… MICHELANGELO PASSEGGIATA SUL SENTIERO ALTA VERSILIA SULLE TRACCE DEL GRANDE ARTISTA
dal 16/09/18

In occasione delle CELEBRAZIONI MICHELANGIOLESCHE, l'Assessorato alla promozione e valorizzazione del territorio invita a partecipare,
Domenica 16 settembre 2018,
alla  passeggiata guidata:  A SPASSO CON… MICHELANGELO
PASSEGGIATA SUL SENTIERO ALTA VERSILIA SULLE TRACCE DEL GRANDE ARTISTA
 
 

Paola Ciregia "L'uomo che dorme"
dal 01/09/18

Cortile di Palazzo Mediceo con inizio alle ore 21:30.

Ingresso libero

Francesca Marzotto Caotorta
dal 26/08/18

Cortile di Palazzo Mediceo con inizio alle ore 21:30.

Ingresso libero

Il farro
dal 20/08/18

Piazza Giosue Carducci,

inizio ore 18:30,

Ingresso libero e degustazione gratuita.

Pietrasanta Ricama
dal 09/08/18 - 19/08/18

Le amiche del Gruppo Pietrasanta Ricama esporranno i propri lavori nei locali del Museo Etnografico della Versilia con sede a Palazzo Mediceo- Seravezza.

Orario 17-23 . 

Innagurazione Giovedì 9 Agosto , ore 17 . Ingresso libero con invito .

Per visitare la mostra , è previsto il biglietto di ingresso al Palazzo Mediceo ( intero euro 7 ; ridotto euro 5 ) .

Il biglietto d' ingresso , comprende , inoltre , l' ingresso al Museo del Lavoro e della Cultura e  alla mostra di Gianfranco Ferroni , ospitata al primo piano 

Domenico Lombardi "I bimbi di Aleppo"
dal 18/08/18

Cortile di Palazzo Mediceo con inizio alle ore 21:30.

Ingresso libero

Il Maiale.
dal 13/08/18

Giardino di Palazzo Mediceo,

ore 18:30,

Ingresso libero e degustazione gratuita.

Pietro Ichino "La casa nella pineta"
dal 11/08/18

Cortile di Palazzo Mediceo con inizio alle ore 21:30.

Ingresso libero

Le Erbe Spontanee e i prodotti di SELVAGGIA
dal 06/08/18

Giardino di Palazzo Mediceo

inizio ore 18:30,

Ingresso libero e degustazione gratuita.

Dillo in Sintesi e Giorgio Simonellli
dal 04/08/18

Cortile di Palazzo Mediceo con inizio alle ore 21:30.

Ingresso libero

Canapa e Cannabis
dal 30/07/18

Giardino di Palazzo Mediceo,

inizio ore 18:30,

Ingresso libero e degustazione gratuita.

Piero Dorfles "I cento libri"
dal 29/07/18

Cortile di Palazzo Mediceo con inizio alle ore 21:30.

Ingresso libero

Uova
dal 23/07/18

Piazza Giosue Carducci,

inizio ore 18:30,

Ingresso Libero e Degustazione Gratuita.

 

Il Pesce Azzurro e le Trote della Garfagnana
dal 16/07/18

Giardino di Palazzo Mediceo,

inizio ore 18:30,

Ingresso libero e degustazione gratuita.

 

design & developement: Artemysia Communication